Archivio news

ITA | ENG
AA  

AIFA PORTA BANCO FARMACEUTICO IN SENATO

AIFA in senato per parlare di donazione farmaci.
I numeri parlano chiaro: i 1.576 enti assistenziali convenzionati con Banco Farmaceutico hanno un bisogno di 3.336.576 milioni confezioni.
C'è bisogno di incrementare la raccolta di medicinali.

Luca Pani, direttore generale di AIFA ha incontrato la XII commissione Igiene e Sanità del Senato, in merito ai due Decreti Legge sulla donazione di farmaci alle realtà assistenziali.

Il 14 luglio AIFA aveva convocato i rappresentanti di Assogenerici, Assosalute, Farmindustria e Fondazione Banco Farmaceutico (in rappresentanza degli enti collegati) al fine di definire una serie di iniziative orientate ad aumentare la sensibilità alla donazione di farmaci alle fasce meno abbienti della popolazione. Il Prof. Pani ha ribadito al Senato l’importanza di procedere in questa direzione sia per una maggiore responsabilità sociale sia in considerazione dei notevoli risparmi e vantaggi per gli indigenti.

È un fatto di straordinaria importanza – ha commentato Paolo Gradnik, presidente di Banco Farmaceutico - che AIFA tramite il proprio direttore generale Luca Pani, solleciti istituzioni e mondo delle aziende a collaborare a un progetto di sostegno della donazione di farmaci. Ciò qualifica in modo preminente un orientamento che vede nel mondo non profit un soggetto importante e qualificato per la tutela dei diritti”.